jump to navigation

350 volte grazie Mag 30, 2008

Posted by mediastareditore in Mediastars, Premio 2008.
Tags: , , , , , , , ,
add a comment

Cari Amici, conclusasi la XII° Edizione del premio Mediastars, non possiamo che dirci soddisfatti. La serata si è svolta nel migliore dei modi e dobbiamo ringraziarvi per averci premiato con la vostra presenza. All’incontro, tra tavola rotonda e premiazione, erano presenti in sala oltre 350 persone, un numero elevato che batte ogni record raggiunto in precedenza.

Nemmeno il tempo di chiudere del tutto il sipario, che già la XIII° Edizione entra già nel vivo. Il numero di iscrizioni cresce di giorno in giorno e la competizione per salire sul podio si fa sempre più agguerrita, complice l’importanza e il prestigio acquisiti negli anni da una manifestazione come la nostra. Abbiamo notato tra le numerose iscrizioni pervenute, una leggera prevalenza delle campagne declinate sui new media rispetto a quelle pensate ad esempio per la tv, la radio e la carta stampata, caratterizzate comunque da una presenza di tutto rispetto.

Questo secondo noi, è un segnale molto positivo, perché sintomo di un mercato sensibile e dinamico, che pur essendo caratterizzato da una crescita vertiginosa e frenetica, ricerca continuamente spunti di riflessione. Ci fa ovviamente piacere constatare, tramite i risultati ottenuti negli ultimi anni, che Mediastars è stato eletto da tutti voi, professionisti del settore, spazio privilegiato per questo tipo di dibattito. La nostra si rivela infatti una realtà consolidata, con una storia di dodici anni alle spalle, ma ciononostante riesce di anno in anno a rinnovarsi e a seguire il mood del mercato.

Cogliamo l’occasione per segnalarvi il bando di concorso della XIII° Edizione.

Vi ricordiamo inoltre che, sempre su www.mediastars.it, saranno messi a disposizione gli atti della tavola rotonda del 28.05.2008, intitolata “La squadra nel settore della comunicazione e la figura del coach all’interno del team di lavoro”.

La tavola rotonda: il tema e i relatori Mag 23, 2008

Posted by mediastareditore in Mediastars, Premio 2008.
Tags: , , , , , ,
2 comments

MEDIASTARS – La premiazione della XII Edizione

28 maggio 2008, ore 18.30
Auditorium del Centro Culturale San Fedele
Via Hoepli 3
MM San Babila

Mercoledì 28 maggio, sul palco dell’Auditorium del Centro Culturale San Fedele di Milano, si svolgerà la cerimonia di premiazione dell’XII EDIZIONE MEDIASTARS.

Apre la serata l’incontro su: “La squadra nel settore della comunicazione e la figura del coach all’interno del team di lavoro”. Occasione di confronto tra rappresentanti del mondo delle aziende, della realtà delle professioni creative e dell’universo del management delle agenzie di comunicazione italiane, ambiti la cui interazione è oggi essenziale per lo sviluppo del settore sempre più coadiuvato da coach di grande esperienza e di importanti successi sportivi.

Interventi di :

DAN PETERSON Consegue la Laurea B.S. in Education all’University of Northwestern, e nel 1962 il suo M.A. in Sports Administration all’University of Michigan. All’età di 30 anni, diviene capo allenatore all’University of Delaware. Fu capo allenatore della Nazionale Cilena e in seguito Virtus Bologna e l’Olimpia Milano. Nel 1987 Peterson si ritirò, dopo aver allenato 14 anni in Italia, 11 dei quali con il sistema playoffs, stabilendo ogni record-playoff per un coach: 11 Final Four in 11 anni, 9 finali, 4 titoli, 74 gare disputate, 51 vittorie (di cui 22 in trasferta). Inoltre fu premiato come Allenatore dell’anno per l’Europa dalla WABC e Allenatore dell’anno in Italia dalla ANAIB. E’ stato anche Allenatore dell’Anno nel 1979 dall’ANAIB. Dal 1987 lavora nel campo della pubblicità, tiene clinic per allenatori e discorsi motivazionali per aziende. Ha lavorato in TV, commentando quasi tutti gli sport USA, principalmente l’NBA, curando anche il commento per il basket italiano, lavorando per Canale 5, Italia 1, Koper, TMC, Tele+2 e RAI2. Come giornalista attualmente scrive per La Gazzetta dello Sport e SportWeek.

ANDREA POLO  Laureato in Scienze della Comunicazione con indirizzo in comunicazione istituzionale e d’impresa presso l’Università degli studi di Siena, è responsabile, dal settembre 2003, dell’area comunicazione ed eventi di eBay Italia. Per lo stesso gruppo ha gestito, dal 2000 al 2003, anche il settore No Profit, creando e comunicando eventi di beneficenza sia in ambito nazionale che internazionale. Fino al 2000 è stato Responsabile marketing & comunicazione presso la Giunti Multimedia, gestendo, con il Patrocinio della Presidenza della Repubblica, del Ministero dei Beni Culturali, dell’UNESCO e del Comune di Milano, l’ideazione e la promozione del primo premio di arte contemporanea online.

ARIANNA VETRUGNO HR, Marketing&Communication Manager Gruppo Ogilvy Italia. Nelle agenzie di comunicazione in cui lavoro amo sperimentare strumenti e metodologie innovative; stimolare la creatività e una maggiore comunicazione; ispirare il cambiamento, la condivisione e la cooperazione nelle persone e nelle società in Italia e oltre confine.Dopo essermi laureata con lode in Lingue Straniere, specializzazione in Comunicazione, presso l’Università Cattolica di Milano, ho continuato a frequentare l’ambiente universitario e accademico. Dal 2000 tengo infatti seminari e workshop sulla comunicazione (in particolare la comunicazione online e la formazione come strumento di comunicazione e integrazione), partecipo come relatore ad eventi presso l’Università Cattolica, lo IULM di Milano, il Sole 24 ORE (Master in Comunicazione, Marketing e Nuove Tecnologie), Accademia di Comunicazione. Per anni mi sono dedicata alla creazione di idee, strategie e allo sviluppo di progetti di comunicazione per importanti aziende italiane e internazionali, lavorando come Account Director e Project Manager in Tribal DDB Milano, agenzia di comunicazione online. Poi mi sono occupata della comunicazione, come Responsabile Comunicazione, prima in Tribal DDB e Rapp Collins, poi nel Gruppo Ogilvy Italia. Allo stesso tempo, grazie alla mia passione per la formazione e lo sviluppo del potenziale delle persone, ho lavorato prima come Responsabile Formazione in Tribal DDB e Rapp Collins, in seguito come People Manager per l’intero Gruppo DDB Communication in Italia e come Leader della Training & Hr Task Force per Tribal DDB Worldwide. Ora sono HR Director per il Gruppo Ogilvy Italia.

MARCO TOSI Managing Director IconMedialab Italia. Ingegnere Gestionale formatosi al Politecnico di Milano, tre anni in Andersen Consulting, oggi Accenture, come Consulente nella divisione Servizi, nel 1992 Marco Tosi entra in RAS – Gruppo Allianz, gestendo prima i cambiamenti organizzativi, successivamente consolidando specifiche competenze nell’ambito dell’offerta di prodotti e servizi B2B. Nel marzo del 1995 Marco Tosi decide di realizzare la propria personale idea di business nel mondo della net – economy, fondando I.com, la prima società italiana di consulenza Internet. Nel 1999 la validità e la solidità del business di I.com viene riconosciuta da LBi Group, il più esteso network mondiale di agenzie specializzate in digital design, marketing&communication, branding, consulenza tecnologica, e centro di competenza in Italia per l’interattività sul canale televisivo: I.com entra a far parte del gruppo olandese e diventa IconMedialab Italia, con Tosi alla guida come Presidente e Amministratore Delegato. Profondo conoscitore di tutte le forme innovative di comunicazione sui new media, Marco Tosi è membro del Forum Net-Economy, istituito dalla Camera di Commercio, dalla Provincia e dal Comune di Milano, autore di articoli pubblicati sulle maggiori riviste di settore e relatore all’interno di convegni e seminari, in Italia e all’estero. Tosi, inoltre, collabora intensamente con il mondo accademico italiano, in qualità di docente – Master in Disegno Industriale del Politecnico di Milano, Master in Marketing e Comunicazione Multimediale de IlSole24Ore; in qualità di esaminatore e-sterno – Master in Interaction Design presso l’Interaction Design Institute Ivrea.

STEFANO COLOMBO Terminati gli studi presso la Parsons School of Design di New York inizia la sua carriera pubblicitaria in una piccola agenzia di Manhattan la Chillingworth Radding Inc. Nel 1986 rientra in Italia e viene assunto alla J. Walter Thompson dove studia una serie di campagne per Kodak, De Beers, Dr Martins, Panasonic, Clear. Nel giro di pochi anni matura una buona esperienza di lavoro creativo in due prestigiose agenzie italiane: Pirella Goettsche Lowe e B.J.K.E. Il mezzo principe è la stampa. Lavora su clienti come Parker, Bonduelle, La Repubblica, Soprani. Nel 1990 entra nel team creativo di McCannErickson a Milano. In qualità di art director senior segue lo sviluppo di campagne stampa per Coca Cola e Levi’s conseguendo una serie di riconoscimenti creativi internazionali tra cui: Epica d’oro, Grand prix eurobest, Grand prix di Cannes. Dal 1998 al 2002 è direttore creativo associato seguendo come clienti principali Motorola, Algida, Bertolli. Dopo un lungo periodo di lavoro in McCann si sposta in Publicis. L’inizio di un nuovo capitolo della sua vita professionale seguendo marchi internazionali e non, tra cui Hp, Whirlpool, Sanofi, Nestlé, Renault, per citarne alcuni. Nel 2003 è il direttore creativo responsabile della multipremiata campagna per Dainese. Nel 2005 sviluppa per l’Italia Hype, il progetto olistico dalle connotazioni culturali di Hewlett Packard. Ha partecipato a numerose giurie tra cui il prestigioso ADCE awards e il New York Festival. Attualmente è Vice Presidente dell’Art Directors Club Italiano.

Calcio e pubblicità: Lotto Mag 21, 2008

Posted by Federico Mancin in Mediastars.
Tags:
6 comments

Sfruttare l’attualità per dare enfasi al prodotto. Questa è una delle possibilità che la pubblicità può sfruttare per rendere interessanti campagne che rischierebbero altrimenti di cadere nell’anonimato. L’esempio è dato dalla nuovissima campagna per le scarpe da calcio Lotto che mostrano un neoscudettato Julio Cruz orgoglioso di indossare scarpette “migliori” di quelle indossate da Materazzi l’11 Maggio a San Siro contro il Siena, per fallire il rigore.

Stemperata l’ansia da tricolore, un modo per divertire e per sfruttare al massimo la pubblicità comparativa in modo simpatico e sicuramente acuto. Forse anche questo è non convenzionale, non nell’art, non nell’image, non nella photo, ma nel copy. Una sfida a distanza tra marche leader nel loro settore, anche se per target differenti.

L’augurio è che si presentino sempre più occasioni di questo genere, per prendersi forse meno sul serio e per dare nuova freschezza alla comunicazione italiana.

Copy non convenzionale per uno scudetto non convenzionale.

I presentatori della serata del 28 Maggio Mag 19, 2008

Posted by mediastareditore in Mediastars, Premio 2008.
Tags: ,
add a comment

Quest’anno Mediastars ha deciso di affidare la conduzione della serata di premiazione a due giovani presentatori Pamela Mauro e Vittorio Zitelli. Ma lasciamo la parola a loro per raccontarci un pò di come sono..

Ciao, mi chiamo Pamela Mauro e mi reputo una ragazza privilegiata, perchè non solo ho la fortuna di poter dire “amo il lavoro che faccio”, ma soprattutto ho realizzato il mio sogno nel cassetto: ballare in importanti trasmissioni televisive!.. Ho iniziato a studiare danza a 4 anni e da lì la mia “vita da zingara” per seguire la professione, mi ha regalato, in cambio di molti sacrifici, la possibilità di ammirare luoghi fantastici. La voglia di crescere professionalmente, mi ha fatto così scoprire, testare ed innamorare, di un altro ramo dello spettacolo: la conduzione tv e radiofonica! (mio obbiettivo nel futuro)…Ho studiato dizione e seguito corsi di doppiaggio (che adoro). Ogni giorno, traggo da questa passione la mia forza per cercare di farmi conoscere in un mondo competitivo e colmo di ostacoli…Cerco comunque di raggiungere il traguardo con tenacia, con l’esperienza acquisita, ma soprattutto sfruttando quella voglia di avere prima o poi l’opportunità di dimostrare…Quell’adrenalina unica e capace di farmi vivere senza alcun rimpianto!

Mi chiamo Vittorio Zitelli, sono stato Deejay nelle migliori discoteche di Milano Como e Brescia, oltre a diverse stagioni estive all’estero in Corsica, e in Austria. A 24 anni l’esordio in una emittente privata di Cremona come “spalla” in una trasmissione di sport. Penso di essere particolarmente adatto al contatto diretto col pubblico data la dialettica e la predisposizione naturale alla recitazione, ho facilità d’inserimento ai rapporti interpersonali in genere.
IIl mio obiettivo è svolgere un lavoro qualsiasi nel contesto del mondo dello spettacolo purché mi permetta di crescere professionalmente: offro la mia disponibilità ad apprendere nei modi e nei tempi più rapidi, i contenuti ed il ruolo da ricoprire. Chiedo che mi venga concessa tale opportunità al fine di ringraziare con i fatti e con la mia capacità professionale chi ha riposto in me tanta fiducia.

A questo punto non resta che aspettare il 28..

La storia di Upim in un soffio Mag 19, 2008

Posted by fedeciocia in News.
Tags: , , , ,
add a comment

Lo storico grande magazzino Upim (“Unico Prezzo Italiano Milano”) compie ottant’anni. Per l’occasione riapre rinnovato lo store di via Torino, a Milano e invece di spegnere le candeline su una grande torta, si potrà sì soffiare, ma su una vetrina interattiva (la prima in Italia che interagisce soffiando).

Per una settimana a partire da oggi, grazie a una vetrina interattiva attivata da un semplice «soffio» dei clienti, sarà infatti possibile ripercorrere su sei wall screen la storia del magazzino. Dal 22 ottobre 1922, quando, con un assortimento di quattromila articoli a due, tre e quattro lire, nasceva il primo negozio Upim a Verona (subito replicato a Milano e Brescia), pasando per il successo degli anni 70 e arrivando fino ai giorni nostri.

Ma quella della vetrina non sarà l’unica novità che porterà questo importante compleanno. Infatti il punto vendita di via Torino, presenterà molte novità, a partire da veri e propri «negozi nel negozio», come il settore bambino e la profumeria «Bellezza e benessere». Ma, anche, «Ritmo Upim», la radio in store che, prima in Italia, propone accompagnamenti musicali diversi nei vari reparti: per esempio latino e R&B nel settore donna, rock in quello maschile.

Fare la spesa con Fiat Ducato Mag 16, 2008

Posted by fedeciocia in News.
Tags: , , ,
add a comment

Per comunicare che capienza e comodità sono le caratteristiche del vano bagagli del suo Ducato, Fiat ha pensato bene di inserirsi nella pratica quotidiana di qualsiasi casalinga, di Voghera e non, e nello specifico nella fatidica fase di prelevamento del carrello.

Tutto questo è accaduto in un centro commerciale di Francoforte, dove il Ducato della Fiat è diventato un trolley shelter, vale a dire quel box che ospita i carrelli, che per l’occasione è stato ricostruito con le sembianza del famoso monovolume.

La campagna, firmata Leo Burnett Francoforte, è mirata a promuovere la capienza del vano bagagli, il più grande della categoria, e la comodità e  la leggerezza della manovra di carico, paragonabile a quella di un carrello per la spesa. All’interno dello shelter inoltre, brochures illustrative per specificare tutte le caratteristcihe del Ducato e le indicazioni per raggiungere lo showroom Fiat più vicino.

Pare che la campagna abbia sortito gli effetti sperati, considerato l’aumento di vendite all’indomani dell’ambient.

 

Ancora Audiweb..le novità! Mag 14, 2008

Posted by fedeciocia in News.
Tags: , ,
add a comment

Presentata un mese fa la ricerca Audiweb conta su appena 13 aderenti, anche se i big non mancano.

I dieci promotori sono infatti Matrix-Telecom Italia, Il Sole 24 Ore, Elemedia-Gruppo Espresso, Rcs Digital, Tiscali, Wind, RaiNet, Publitalia 80, Seat Pg e Class Pubblicità.

I responsabili dichiarano che il lavoro più grosso è quello di costruire il catalogo dei siti e di decidere come rilevare i diversi canali dei portali, se singolarmente o in forma aggregata. Nel frattempo, gli editori web però sono ancora in ordine sparso.

La questione è quindi portare tutti a comunicare secondo standard condivisi e con chiarezza.

Staremo a vedere cosa ne pensano gli editori.

Microsoft Messenger TV Mag 14, 2008

Posted by Federico Mancin in Mediastars.
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
add a comment
Microsoft lancerà “Messenger Tv”, un servizio internet per integrare a “Windows Live Messenger” un canale televisivo. Il servizio sarà disponibile grazie all’accordo tra Microsoft, televisioni e numerose multinazionali come Mtv, Sony, Emi e Bbc.

Windows Live Messenger è un software già molto utilizzato da diversi target, più o meno giovani (circa 95 milioni di utenti), e consiste in una chat, comunicando tramite la tastiera del computer. Le probabilità di successo di questa sorta di esperimento sono dunque elevate, permettendo la visione di programmi televisivi durante i momenti di svago e tempo libero trascorsi sul web.

Per di più, il fenomeno dei video su web è esploso e si può considerare oramai molto considerato.
In Italia Messenger Tv punterà sulla trasmissione di diversi spezzoni di programmi come “Very Victoria”, “Loveline”, “Stasera niente Mtv”. Inoltre si sfrutteranno le partnership con Mediaset e Coming Soon Television, Ansa e Agr, Sportal.

Un nuovo possibile rivale per lo strapotere on-line tra di Youtube e Google.

Il futuro dei motori di ricerca Mag 12, 2008

Posted by fedeciocia in Mediastars, News.
Tags: , , ,
add a comment

E’ europeo il Google del futuro e alla sua progettazione sta lavorando un team di ricercatori europei, tra i quali anche alcuni scienziati del Politecnico di Milano.

Il progetto ha già un nome, si chiama “Pharos”, verrà finanziato dalla Comunità Europea e coinvolgerà anche grandi realtà industriali come France Telecom e la norvegese Fast.

L’obiettivo è quello riunire le migliori competenze del Vecchio Continente in materia di motori di ricerca, per crearne uno che sarà multimediale, e cioè capace di effettuare ricerche non solo su documenti testuali, ma anche su file audio, video, e immagini. Pharos sarà un progetto rivoluzionario con delle modalità di utilizzo molto particolari.

E’ ideato come un sistema molto aperto. Secondo gli esperti, vi si potrà infatti inserire qualsiasi algoritmo di analisi di dati multimediali, quale ad esempio un algoritmo di riconoscimento dell’identità del parlatore o di ricerca di edifici all’interno di materiali video, in modo che il sistema possa sfruttare un’ampia gamma di possibilità per rispondere a interrogazioni mai tentate prima.

Pharos avrà anche le caratteristiche tipiche del web 2.0, cioè la capacità di personalizzare le risposte alle interrogazioni e l’interfaccia utente, e il contributo italiano riguarderà proprio lo sviluppo di questo aspetto.

Staremo a vedere quello che succederà.

Un drago si aggira per Torino! Mag 9, 2008

Posted by fedeciocia in Mediastars, News.
Tags: , , , ,
add a comment

Inizialmente era solo un uovo gigante, con tanto di battito cardiaco, installato in Piazza Vittorio Veneto a Torino, ma il non-convenzionale non ha limiti e riesce a far rivivere persino creature mitologiche come i draghi. Eh sì perchè da questo uovo gigante è nato un drago che si aggira per la città.

Il Drago, nell’antica tradizione celtica, è simbolo di forza, potere ed energia vitale e, soprattutto, è elemento essenziale della creatività realizzata per la nuova birra Golden Fire Strong Lager, una nuova birra in bottiglia Heiniken. Una birra Unconventionally Strong.

I nascondigli del Drago sono i posti in cui si trova la birra e si può bere, ma la prova da affrontare per poter assaggiare la birrra è dura: farsi frustare dalla Dragonella che la serve! E solo dopo potrete bere la vostra Golden Fire, ma naturalmente con un ingrediente segreto ovvero una Lacrima di Drago che le donerà un gusto insolito… un gusto Unconventionally Strong.

Al Gore in Cattolica per la sua “tv capovolta” Mag 9, 2008

Posted by fedeciocia in Mediastars.
Tags: , , , , , ,
add a comment

Sarà l’ex vicepresidente americano Al Gore a presentare oggi alle 12.00, presso l’Aula Magna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, la nuova Sky Current Tv.

Tv che in America ha legato il suo nome allo scoop dell’uragano Katrina (le uniche immagini via terra sono state riprese da un filmaker che poi le ha mandate sul web), si tratta di un network innovativo che farà dialogare televisione e internet nel nome dei giovani, protagonisti attivi della programmazione, un canale che farà degli spettatori gli autori di contenuti e video.

L’incontro, promosso dalla facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere e da Sky, avrà il titolo: “La Tv capovolta. Current: il nuovo corso dell’informazione” e vedrà la partecipazione ad una tavola rotonda dei fondatori Al Gore e Joel Hyatt e dei professori Aldo Grasso e Vittorio Emanuele Parsi.

Current, al suo sbarco in Italia come primo Paese non di lingua inglese, manderà in onda informazioni e intrattenimento ventiquattr’ore su ventiquattro. Il palinsesto è una play list di brevi video, chiamati “Pod” (piccole pillole di informazione dai 2 agli 8 minuti di durata), raccolti in fasce di programmazione tematica di facile e veloce fruizione. Oltre ai Pod realizzati dalla redazione italiana, sul canale sarà visibile il meglio dei contenuti provenienti da tutto il mondo, doppiati o sottotitolati.

In arrivo banner pubblicitari per telefoni cellulari Mag 9, 2008

Posted by Federico Mancin in Mediastars.
Tags: , , , , , ,
add a comment
L’advertising Internet arriverà ad interessare anche i telefoni cellulari.

Parte da Google un’iniziativa che vuole estendere il business pubblicitario adottando veri e propri banner in forma ridotta, per cellulare.
I banner saranno presentati in dimensioni ridotte per gli schermi dei telefonini che accedono alla rete e a servizi.

I banner appariranno seguendo le parole chiave digitate dagli utenti e i costi per l’applicazione varieranno a seconda del numero di click ottenuti.

Nuovi scenari in continua evoluzione.

Mediastars e gli Origami Mag 7, 2008

Posted by fedeciocia in Mediastars, Premio 2008.
Tags: , ,
add a comment

L’Origami è un’antica arte nata  in Oriente nel XIV secolo, e il suo nome significa “piegare la carta”. Alla base dell’Origami, vi è la concezione shintoista del ciclo vitale e dell’eterna alternanza tra forma esteriore (la carta) ed essenza interiore (l’oggetto).

Per rappresentare le diverse categorie della XII Edizione del premio, Mediastar ha deciso di affidarsi proprio alle figure degli Origami, scegliendo tra diverse possibilità, gli animali che per il loro valore simbolico sono più vicini ai concetti da rappresentare.

A raccontarci di questa particolare arte e del suo rapporto con Mediastars è Camilla Serri, web editor presso Virgilio.it e Tgcom, che per l’occasione ha collaborato con noi.

LINK